ARTICOLI - CRITICA - Igor Zobin

Vai ai contenuti

Menu principale:

ARTICOLI - CRITICA

Igor Zobin - Intervista

su www.musicacolta.eu 16 febbraio 2015

Per la prima volta in Italia e nella storia della rinomata Accademia musicale pescarese, scuola dalla quale sono usciti grandi nomi della bacchetta come Noseda, Agiman, Lucantoni, Manuli, Mariotti ed altri, a conseguire il diploma in direzione è stato un giovane fisarmonicista triestino, Igor Zobin. Concertista di grande livello, ha già alle sue spalle un gran numero di traguardi importanti.
Dice di sé: “ La fisarmonica, ovvero...

Fisarmonica quella “sconosciuta”
 
Prima mondiale per il giovane solista Igor Zobin nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anno dell’Unità d’Italia, tra Torino e Milano, al Festival MiTo. Un’occasione per affascinare anche tanti compositori con le sorprendenti potenzialità del “nostro” strumento.
 
di PAOLO PICCHIO per SUONARE NEWS n°  177 anno XVII novembre 2011
 
 
Con l’impulso ormai diventato tradizione sui circuiti culturali di due città come Torino e Milano, dal 3 al 22 settembre scorso, è andata in scena la quinta edizione di MiTo SettembreMusica. Ancora una volta questi due capoluoghi si sono uniti nella proposta di un Festival internazionale capace di suggerire al pubblico nuovi itinerari d’ascolto, passione per la ricerca, ma anche...

Igor Zobin il “Principe” del mantice
 
Triestino, 34 anni, è l’astro italiano della fisarmonica da concerto. Ha stupito anche il celebre compositore Azio Corghi in un concerto “da togliere il fiato”, complimenti espressi pubblicamente durante la stagione di musica contemporanea davanti a tutta la platea del teatro “Verdi” di Firenze.
 
di PAOLO PICCHIO per SUONARE NEWS n° 206 anno XX giugno 2014
 
Il fisarmonicista triestino Igor Zobin prosegue – all’interno della sua rigogliosa attività artistica – una serie di collaborazioni con i più importanti compositori contemporanei e orchestre. In particolare, ha una cadenza pressoché regolare la collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Rai. Il contenitore è stato, in questa occasione, quello della stagione “RaiNuovaMusica” che ha previsto ben undici prime esecuzioni.
Il primo marzo scorso, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della...
Dalla Rai al teatro sempre alla ribalta
 
Intervista a Igor Zobin, il 34enne fisarmonicista triestino protagonista di un'attività artistica dinamica e intensa, tra le suggestioni della musica contemporanea russa e il palcoscenico per cui compone e scrive gli arrangiamenti. E il 2014 sarà anche l'anno del diploma in Direzione d'orchestra
 
di PAOLO PICCHIO per SUONARE NEWS n° 202 anno XX  febbraio 2014
 

Allora sei tornato a lavorare con l'Orchestra Sinfonica della Rai?
Sì, dopo la prestigiosa occasione avuta nel 2009 alla Biennale Musica di Venezia, ho rincontrato questa straordianaria orchestra, e nuovamente il direttore francese Daniel Kawka, all'interno della Stagione "Torino NuovaMusica" all'Auditorium della Rai. Abbiamo ripresentato Lieder von del Liebe zur Erde di Fabio...
Il cosmo e il bajan

di ROBERTA PEDROTTI per L'APE MUSICALE.COM

Per il ciclo Il nuovo e l’antico del Bologna Festival ancora protagonista la musica di Sofija Gubajdulina, a confronto con Bach e Šostakovič in un programma dedicato in gran parte al bajan, fisarmonica russa le cui potenzialità hanno affascinato la compositrice tatara. Fra gli artisti dell’Ex Novo Ensemble s’impone proprio Igor Zobin, eccellente virtuoso dello strumento.

BOLOGNA, 23 ottobre 2013 – Il bajan è una fisarmonica russa che, al di là dell’aspetto esteriore nel quale spicca una tastiera cromatica a pulsanti, offre possibilità timbriche e un’estensione che la rendono una variante affatto particolare e distinta in questa famiglia di strumenti.
Nato e sviluppatosi in contesti popolari, il bajan ha...
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu